Confartigianato Imprese Firenze e APEO insieme per Estetica Sociale.

In forte crescita l'estetica sociale in Toscana

L’importanza del benessere della persone anche nei momenti difficili della vita

 

Grande successo per il primo incontro sull’estetica sociale organizzato da Confartigianato Imprese Firenze e APEO (Associazione Professionale Estetica Oncologica).

Si è svolto ieri il primo incontro sul tema dell’estetica sociale dal titolo “Oltre la bellezza: estetica e benessere in ambito sociale. Quale evoluzione per le estetiste?” che ha visto un grande interesse del pubblico presente.

L’estetica sociale è ormai una realtà importante ed anche con la revisione della normativa di settore attualmente allo studio del Parlamento e in discussione in Regione Toscana, si sta lavorando per l’inserimento di questa figura tra le specializzazioni ufficiali e riconosciute della qualifica di estetista. 

La nuova figura dell’estetista sociale si dovrà intendere come quella di una professionista del benessere in grado di rivolgere i suoi servizi verso persone in sofferenza e vulnerabili per aiutarle a recuperare e/o migliorare il loro benessere psicofisico e attenuare il loro disagio sociale. Tramite gli interventi dei relatori, il convegno, organizzato in collaborazione con APEO (Associazione Professionale Estetica Oncologica), è servito ad inquadrare ed illustrare la nuova figura dell’estetista. Ad oggi oltre 120 estetiste sono state appositamente formate su questa tematica, con un trend di crescita del 13% annuo (a dimostrazione dell’interesse crescente sulla materia).

Particolare rilevanza hanno avuto le testimonianze delle importanti esperienze che si stanno svolgendo nel territorio nazionale ed in particolare in Toscana, come quelle che si stanno facendo da alcuni anni con il Centro Donna della USL Toscana Centro Empoli, che ha inserito l’estetica oncologica tra i servizi che offre e dove alcune Estetiste qualificate APEO stanno collaborando direttamente, intraprendendo un nuovo tipo di rapporto con le persone che stanno vivendo la malattia e la terapia oncologica.

Sono intervenuti, Claudio Caponi (Medico Chirurgo Senologo - Coordinatore Centro Senologico responsabile G.O.I. SENOLOGICO USL Toscana Centro Empoli), Dott.ssa Carolina Ambra Redaelli (Presidente APEO – Associazione Professionale Estetica Oncologica), Dott.ssa Francesca Spataro (Psicologa-Psicoterapeuta), Francesca Cecconi (estetista Confartigianato Imprese Firenze), Enrico Sostegni (Consigliere Regione Toscana).

“Il ruolo dell’estetista si sta evolvendo – dichiara Jacopo Ferretti, Segretario Generale Confartigianato Imprese Firenzee coniugherà sempre di più la professionalità con l’attenzione alla persona, soprattutto nei momenti della vita più difficili, come la malattia, in particolare quella oncologica. Confartigianato è al lavoro per il riconoscimento di una qualifica riconosciuta e per la specifica formazione professionale, nel rispetto e nella distinzione delle competenza con quelle di natura medica”

Francesca Cecconi, estetista: “come professionista del settore verifico quotidianamente come il disagio psicofisico possa essere combattuto anche con l’attenzione alla persona. Il benessere è un’arma fondamentale contro la sofferenza. Ho portato la mia testimonianza durante questo evento organizzato da Confartigianato e Apeo perché l’aggiornamento e la specializzazione rappresentano il futuro della nostra professione”.