Assistenza sanitaria per l'artigianato: il fondo San.Arti

Confartigianato risponde anche ai problemi innescati dalla scarsa efficienza della sanità pubblica che, spesso, è una via crucis di attese infinite, sprechi, inefficienze, viaggi della speranza da una regione all’altra. La risposta si chiama San.Arti: il Fondo Nazionale per l’assistenza sanitaria Integrativa che offre prestazioni innovative e ‘su misura’ per la domanda di salute dei dipendenti e dei titolari delle imprese artigiane.

Finalmente i dipendenti, i titolari ed i loro familiari delle imprese artigiane hanno un Fondo di assistenza che li può aiutare nei momenti di difficoltà. Lo scopo di San.Arti. è di garantire agli iscritti (i dipendenti come previsto dai CCNL dell’Artigianato e i titolari, soci, collaboratori e i familiari su richiesta volontaria) i servizi sanitari integrativi attraverso il rimborso totale dei ticket ed in percentuale per: le visite specialistiche, l’alta diagnostica, gli interventi chirurgici, la prevenzione cardiologica ed oncologica, le prestazioni odontoiatriche e quanto previsto dal nomenclatore sanitario del Fondo.

Tutte le aziende artigiane che applicano i CCNL dell’Area Meccanica, Installazione di impianti, Orafi, Argentieri ed affini, Odontotecnici; CCNL dell’Area Chimica Ceramica; CCNL dell’Area Legno Lapidei; CCNL Alimentare e della Panificazione; CCNL Acconciatura, Estetica, Tricologia non curativa, Tatuaggio, Piercing e Centri Benessere; CCNL dell’Area Comunicazione; CCNL dell’Area Tessile Moda; CCNL Imprese Pulizie Artigiane; CCNL TAC – PMI sono tenute a versare per i propri dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato, da apprendista e a tempo determinato pari o superiore a 12 mesi un contributo mensile di € 10,42 a lavoratore entro il giorno 16 di ogni mese con il modello di pagamento unificato F24 e l’invio del flusso Uniemens (causale contributo ART1 su entrambi). Le prestazioni per i dipendenti aventi diritto verranno erogate il 1° giorno del settimo mese successivo al versamento dell’azienda artigiana.

L’iscrizione al Fondo è inoltre prevista volontariamente per i titolari, soci e collaboratori delle aziende artigiane con quota annuale a carico degli interessati di € 295 ciascuno (fino a 68 anni di età) e per i familiari (coniuge, conviventi e figli a carico) dei dipendenti e dei titolari, soci e collaboratori versando € 110 per i ragazzi da 1 a 14 anni e € 175 per uomini e donne da 15 a 67 anni con un bollettino emesso dal sito, effettuate le procedure di registrazione. Il periodo di iscrizione per i soggetti volontari è dal 1° Aprile al 31 Ottobre di ciascun anno e le prestazioni saranno erogate dal 1° Gennaio del successivo anno solare.

L’iscrizione per i dipendenti è gratuita e avviene automaticamente con i versamenti dei contributi a carico delle aziende artigiane come contrattualmente previsto. Gli stessi riceveranno le credenziali personali con cui usufruire dei servizi San.Arti. dall’Area riservata del sito, www.sanarti.it
 
I titolari, soci, collaboratori delle aziende artigiane possono iscriversi dal sito San.Arti. (Registrazione Titolare, box verde) seguendo alcuni brevi passaggi per la stampa dei bollettini con cui fare i pagamenti presso gli uffici postali.
 
Per lo Sportello San.Arti in Confartigianato Imprese Firenze
Tel. +39 055.7326981 - rsaracino@confartigianatofirenze.it